Miocomune.it

La tua informazione locale

Lun30032020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, approvato il piano delle opere pubbliche

Scalea, approvato il piano delle opere pubbliche

  • PDF

SCALEA – 10 mag. - La Commissione straordinaria ha avviato, con i poteri della Giunta comunale, il piano di interventi di opere pubbliche da realizzare nel triennio con l'indice delle priorità, anche con riferimento ad iniziative già approvate e non eseguite. Fra le opere con priorità 1 c'è quella dell'adeguamento alle norme di sicurezza antincendio con abbattimento delle barriere architettoniche alle scuole elementari di via Fazio Degli Uberti. Lavori già programmati per circa centomila euro che dovrebbero trovare consistenza fra qualche mese, quando le aule non saranno più popolate dai piccoli studenti.

L'adeguamento alle norme in materia di sicurezza sul lavoro coinvolgerà, invece, la Casa comunale di via Plinio il Vecchio per una cifra di 180mila euro. Altro intervento prioritario che la commissione, formata dal prefetto Maria Teresa Cucinotta, dal vice Roberto Esposito e dal funzionario Rosario Fusaro, ha previsto è quello molto sentito dai cittadini e relativo alla realizzazione della manutenzione straordinaria sulle strade e piazze del territorio comunale. La cifra prevista è di 245mila euro e i lavori dovrebbero essere effettuati entro la fine del 2014.

La struttura devastata dalla tromba d'aria dello scorso 30 settembre ha bisogno di ampia manutenzione. Come è noto la piscina comunale, data in gestione all'Aias onlus, è crollata di fronte ad una sorta di tornado, la dirigenza dell'associazione ha chiesto l'intervento delle istituzioni, trattandosi di un evento eccezionale. Nel piano triennale è prevista una spesa di 215mila euro per la messa in sicurezza e ripristino degli impianti essenziali. Tanto quanto basta per mettere in funzione la struttura senza copertura. In modo che per la stagione estiva possa tornare in attività. Questa parte viene individuata come il primo lotto prioritario. Altri 500mila euro, con priorità 2, riguardano la realizzazione e promozione di itinerari naturalistico-culturali, previsti all'interno del Pisl. Con priorità più lunga vengono individuate altre opere oggetto di scelte politiche della precedente amministrazione. Si prevede una spesa di 700mila euro per l'adattamento ad ostello dell'immobile confiscato in via Covello.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.