Miocomune.it

La tua informazione locale

Mer08042020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Belvedere, Pd e Ora intervengono sul Consiglio

Belvedere, Pd e Ora intervengono sul Consiglio

  • PDF

BELVEDERE – 8 ago. - Sul consiglio comunale dei giorni scorsi è stato diffuso un nuovo documento firmato dalle opposizioni Pd e Ora. Si è discusso sulla presa d’atto della decadenza del vincolo strade di piano preordinate all’esproprio. I consiglieri comunali Riccardo Ugolino e Gilberto Raffo fanno osservare che il Consiglio comunale è costretto a rideterminarsi in materia di vincoli di Piano preordinati all’esproprio a causa della mancata adozione dei nuovi strumenti urbanistici.

«Se il Consiglio comunale avesse proceduto per tempo all’adozione del Piano strutturale comunale (PSC) e del Regolamento edilizio ed urbanistico (REU) e alle relative Linee guida – scrivono - il problema non si sarebbe posto poiché sarebbero entrate in vigore le misure di salvaguardia. Stigmatizziamo, pertanto, i comportamenti omissivi del Sindaco Granata e della sua maggioranza consiliare che, a distanza di sei anni dal conferimento dell’incarico di redigere il Psc, non sono stati in grado di predisporre neppure il documento di base per la conferenza di pianificazione, né sono state applicate le sanzioni previste dal disciplinare di incarico professionale per il mancato rispetto dei tempi di consegna degli elaborati.

Le conseguenze di tale incomprensibile ritardo – si legge ancora nel documento di Ugolino e Raffo - sono particolarmente gravi: l’assenza degli strumenti urbanistici non consente di individuare le aree necessarie per il Piano di protezione civile, individuare gli ambiti destinati all’insediamento di impianti produttivi e alla tutela del verde urbano e periurbano, non permette di qualificare il territorio agricolo e forestale secondo le specifiche potenzialità di sviluppo. Il mancato avvio dell’iter procedurale di adozione del psc ha privato il Comune della concertazione con le forze economiche e sociali sugli obiettivi di “sviluppo sostenibile” da perseguire. Infine la mancata approvazione del PSC comporta la paralisi dell’attività edilizia, atteso che il PRG ha conservato validità fino al 19 giugno 2014, in virtù dell’ultima proroga concessa il 17 luglio2013. Nel merito della delibera proposta all’esame del Consiglio comunale si osserva che la presa d’atto di decadenza dei vincoli urbanistici derivanti dalle strade previste nel PRG risolverebbe il problema degli indennizzi solo in parte; rimarrebbe insoluta la questione degli indennizzi spettanti ai proprietari di zone sottoposte a vincoli per la realizzazione di opere pubbliche o di interesse pubblico diverse dalle strade di Piano.

Si osserva, inoltre, che questa proposta si pone in continuità con le politiche urbanistiche delle Amministrazioni di centro-destra che si sono caratterizzate per l’attuazione del PRG solo relativamente all’edificazione e al consumo di suolo, non anche per la realizzazione di servizi. Oggi, soprattutto nelle aree a più alta densità abitativa, come la Marina, non c’è un metro quadro, all’interno delle zone B, di completamento, che non sia stato edificato mentre assolutamente carenti sono i servizi: si pensi ai marciapiedi di via G. Fortunato o a via della Repubblica, trasformati, di fatto, in parcheggi. Raccomandiamo, pertanto, al Consiglio di ribadire i contenuti della delibera del Consiglio comunale n. 44/2007 che, nel confermare i vincoli urbanistici, rinviava al Bilancio di previsione l’accensione di un capitolo di spesa destinato ad eventuali indennizzi ai proprietari interessati. Non potevamo non pronunciarci su una materia così delicata; è per questa ragione che affidiamo al Consiglio le nostre riflessioni, pur avendo deciso di non partecipare ai lavori per le motivazioni addotte nelle precedenti sedute: il Comune di Belvedere marittimo ha deliberato l’approvazione del Bilancio consuntivo 2013 allegando una relazione a firma dell’Organo di revisione contabile scaduto. Siamo , pertanto, in attesa di conoscere le determinazioni del Prefetto, della Corte dei conti, del Tribunale Amministrativo Regionale».

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.