Miocomune.it

La tua informazione locale

Mar10122019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Belvedere, edilizia scolastica: interviene M5S

Belvedere, edilizia scolastica: interviene M5S

  • PDF

BELVEDERE – 29 ott. - Iniziativa del Movimento Cinque stelle per ottenere fondi per l'edilizia scolastica. Salvatore Bellanza e Gabriele Sangineto del Meetup Belvedere in MoVimento, fanno sapere che oggi è stata protocollata al Comune una richiesta diretta al Consiglio Comunale per far sì che lo stesso si attivi subito a presentare domanda sulla edilizia scolastica. “A partire dal corrente anno, grazie ad un emendamento presentato dal Gruppo Parlamentare Movimento 5 Stelle viene regolamentata la disciplina della destinazione della quota dell’otto per mille dell’Irpef a gestione statale”.

Oltre alle tipologie: “fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali” c'è n'è una quinta: edilizia scolastica, con l'inclusione della “ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica”. Inizialmente, le amministrazioni locali avevano tempo fino al 30 settembre per presentare richiesta ed essere destinatari della ripartizione dell’otto per mille. Ma ora ci sono degli importanti aggiornamenti. “Il Dep. Cariello (M5S), componente delle V Commissione (Bilancio, Tesoro e Programmazione) ha

incontrato, recentemente, la dirigente capo del Dipartimento che gestisce il fondo 8xmille e fa

sapere che: il regolamento attuativo del fondo è in attesa di approvazione da parte del Consiglio dei Ministri che deve recepire le osservazioni delle Commissioni parlamentari competenti. Le osservazioni si riferiscono all'aggiunta della nuova finalità che destina quota parte del fondo alla edilizia scolastica. Il Dep. Cariello – scrivono Salvatore Bellanza e Gabriele Sangineto del Meetup Belvedere in MoVimento - ha incontrato il responsabile del Dipartimento per il Coordinamento Amministrativo. Dal confronto è emerso che il tempo necessario, come prassi, per la pubblicazione del regolamento e dei moduli, è di circa due settimane dalla delibera del Consiglio dei ministri. Naturalmente, viste le condizioni imposte dalle Commissioni parlamentari, è certo che il termine

ultimo di presentazione delle domande sarà prorogato ad almeno 30 gg dalla data di pubblicazione. Quindi anche se attualmente sul sito del governo viene indicata la scadenza del 30 settembre, il Dipartimento ha confermato che questo termine slitterà a dicembre, basandosi sull'esperienza di casi simili. Pertanto – concludono - invitiamo l'Amministrazione, qualora non l'avesse ancora fatto, a presentare domanda sulla edilizia scolastica, ed a preparare i progetti esecutivi di intervento sulla base del Fac-Simile (che abbiamo allegato alla richiesta protocollata) delle domande incluse nello schema di decreto già discusso nelle Commissioni parlamentari. In questo modo l'Amministrazione sarà pronta nel momento in cui il regolamento attuativo sarà ufficialmente pubblicato sul sito del governo”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.