Miocomune.it

La tua informazione locale

Mer16102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Praia a Mare, progetti da realizzare sull'Isola di Dino

Praia a Mare, progetti da realizzare sull'Isola di Dino

  • PDF

PRAIA A MARE – 24 ago. - I cittadini di Praia a Mare, ma anche tutti i cittadini in generale, sono diventati proprietari di una delle uniche due isole della Calabria, l'Isola di Dino. Ben 53 anni per restituire alla comunità un fazzoletto di terra fra i più belli d'Europa. Un angolo suggestivo che adesso l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Praticò dovrà rendere ancor più prezioso e restituirlo completamente alla natura e alla collettività. Lo avevamo anticipato circa venti giorni fa. Ieri il passaggio è stato reso ufficiale. Il Comune di Praia a Mare è entrato, o meglio, è tornato in possesso dell'isola di Dino.

L'attuale amministrazione comunale, con il sindaco Antonio Praticò, ha fortemente creduto in tale iniziativa, fra l'altro, già da tempo accarezzata. Con la nullità dell'atto di compravendita dell'isola di Dino, stipulato nel settembre del 1962, il Comune di Praia a Mare aveva ottenuto il diritto di tornare proprietario dell'isola di Dino con l'acquisizione al suo patrimonio dell'area. Il funzionario giudiziario di Paola, Maria Maddalena, ieri mattina, alla presenza della Polizia locale, con il comandante Antonio Izzo; dei carabinieri, con il comandante della Stazione, Massimo Maniaci; e dei tecnici comunali, ha certificato ufficialmente il passaggio di proprietà dell'area.

Il sindaco Antonio Praticò ha seguito in questi mesi personalmente le fasi dell'acquisizione ai beni comunali. Adesso può essere avviato il programma di valorizzazione che l'amministrazione comunale aveva programmato in un'area che sempre più diventa sito di interesse comunitario. Un progetto già preso in considerazione dalla maggioranza che adesso dovrà essere reso concreto. A questo punto, fra l'altro, qualsiasi attività programmata sull'Isola di Dino viene sospesa. Il presidente della Regione Calabria, Gerardo Mario Oliverio, ha inviato un messaggio di auguri all’Amministrazione comunale per il risultato conseguito: “La Regione Calabria sarà in prima linea per la valorizzazione e il recupero dell’Isola di Dino. Un’isola – scrive Oliverio - che deve diventare strategica per il rilancio turistico dell’intero alto Tirreno cosentino, ma anche di tutta la Calabria”.

Il sindaco Antonio Praticò ha confermato, soddisfatto, l'interesse al programma di valorizzazione che ora dovrà diventare concreto. C'è da dire che lo stesso Praticò ha da sempre condotto un'azione amministrativa tendente a rientrare in possesso di quell'angolo di paradiso. Un cammino lento, formalizzato definitivamente ieri. La sentenza del mese di giugno dello scorso anno aveva chiuso il capitolo, mancava solo l'acquisizione formale del bene. Il sindaco di Praia a Mare, Antonio Praticò, in conferenza stampa, subito dopo la sentenza del Consiglio di Stato, aveva sottolineato più volte che l'Amministrazione comunale, una volta in possesso dell'Isola di Dino ha in mente di realizzare un progetto ben preciso. Non più colate di cemento.

Fra l'altro l'isola di Dino rientra nella ormai famosa area Sic, sito di interesse comunitario. Una serie di idee, era stato preannunciato, che valorizzeranno il sito, simbolo di una porzione di territorio che ha reso famosa la cittadina nel mondo, e che, secondo quanto riferito dal sindaco Praticò, porteranno benefici alla popolazione che in gran parte lavora anche con il turismo. “Da ora in poi – aveva detto Antonio Praticò - vorrei che si parlasse in termini positivi di sviluppo dell’Isola, vorrei che si mettessero da parte le polemiche e che si lavorasse in un'unica direzione. A fine marzo incontreremo delle persone interessate ad investire per rendere l'isola ancora più importante. Non ci sarà cemento, ne è stato utilizzato fin troppo”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.