Miocomune.it

La tua informazione locale

Sab18012020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea - Mormanno, espropri per il I lotto della strada

Scalea - Mormanno, espropri per il I lotto della strada

  • PDF

SCALEA – 29 ott. - La strada di collegamento fra Scalea e Mormanno, valida alternativa alla valle del Noce per raggiungere l'autostrada, comincia a far registrare le prime attività per la realizzazione. La Provincia di Cosenza, settore espropri, ha attivato con un decreto l'occupazione d'urgenza dei terreni che rientrano nel I lotto funzionale dell'arteria. Il progetto, come è noto, è stato fortemente voluto dall'amministrazione provinciale guidata dall'attuale presidente della regione Mario Oliverio.

L'ex assessore Arturo Riccetti ha seguito costantemente le fasi iniziali della progettazione di una strada che, una volta terminata, servirà a congiungere la Statale 18 con l'autostrada. Una doppia funzione: abbattere i tempi di percorrenza e, soprattutto, contribuire a limitare il traffico sulla Strada statale 18. Lo scorso dicembre 2012 è stato approvato il progetto definitivo dei lavori di adeguamento della strada provinciale fra Scalea e Mormanno, relativo, in particolare, al I lotto funzionale fra Scalea e Santa Domenica Talao. Anche la riunione per la Conferenza dei servizi finalizzata all'acquisizione dei pareri si è svolta regolarmente e non sono emersi elementi ostativi al prosieguo della procedura. L'avvio dei lavori riveste, fra l'altro, carattere d'urgenza. L'ufficio per le espropriazioni ha già provveduto a dare notizia ai proprietari della data in cui è diventato efficace l'atto che ha approvato il progetto definitivo.

I lavori rientrano nell'Accordo di programma quadro per il sistema infrastrutturale di trasporto siglato il 29 luglio 2002 tra il Governo e la Regione Calabria. La Scalea Mormanno è una valida alternativa, ma anche un'opera complementare al progetto della cosiddetta autostrada dei due mari. L'appalto del I lotto dell'opera è stato affidato alla ditta Cima Costruzioni Generali Srl-Sessa Costruzioni srl con sede a Malvito. L'importo dei lavori è di 5.216.950 euro compresi gli oneri di sicurezza. Il criterio di applicazione è stato quello del prezzo più basso. Sono state 39 le offerte presentate. Quattro le ditte escluse all'aggiudicazione definitiva avvenuta lo scorso 29 aprile 2015. L'aggiudicatario è un raggruppamento temporaneo di imprese che ha vinto la gara con un ribasso del 45,783% per poco meno di 2 e 900mila euro.

Il sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, recentemente, sollevando il problema delle difficoltà di collegamento fra Tirreno ed entroterra e viversa con lo Ionio scriveva: “I recenti fatti legati all’interruzione dell’Autostrada Salerno-Reggio Calabria, per il crollo del viadotto Italia nel comune di Laino Borgo, hanno dimostrato la fragilità di un sistema viario che, alla prima emergenza, rischia di dividere in due una nazione, senza la possibilità di offrire alternative nei percorsi, arrecando danni economici e scompensi sociali non solo alle comunità residenti, ma anche e soprattutto a livello statale, che si vedono improvvisamente sovraccaricate di problemi logistici di considerevole entità mai affrontati prima”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.