Miocomune.it

La tua informazione locale

Mer21082019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Praia a Mare, scalinata del Santuario: i ripiani da preservare

Praia a Mare, scalinata del Santuario: i ripiani da preservare

  • PDF

PRAIA A MARE – 17 ott. - Nel periodo in cui si ipotizza e progetta la realizzazione di un ascensore che possa aiutare i fedeli a raggiungere più agevolmente il Santuario della Madonna della Grotta, Italia nostra punta al salvataggio dei ripiani della scalinata. “Oggi – scrive l'associazione ambientalista in una nota - i ripiani della scalinata del Santuario non conservano più i “bei sedili di pietre intagliate”. Nel tempo sono andati perduti.

Rimangono i tre ripiani lungo la gradinata che porta all’ingresso della Grotta. Salendo, i primi due conservano ancora l’antico selciato di pietre marine “trasportate dal lido dalle braccia e dal cuore”, mentre per il terzo, posto proprio all’ingresso del Santuario, il selciato in pietre è andato perduto, essendo improbabile che esso si trovi al di sotto dell’attuale pavimentazione in porfido realizzata nel 1985”. La suggestiva scalinata che porta al Santuario è meta di numerosi turisti. “I pianerottoli – scrive Italia nostra - non erano però costituiti solo da un selciato di pietre marine, su questo non si sofferma la descrizione che ne fa nel 1851 Vincenzo Lo Monaco Procuratore del Re. Infatti all’interno del selciato erano state realizzate decorazioni con disegni geometrici in cotto, tuttora visibili, che abbellivano la parte centrale e i bordi dei ripiani.

A distanza di più di un secolo e messo i due ripiani originali presentano tutti gli inconvenienti prodotti dal trascorrere del tempo e dall’usura: avvallamenti dovuti al sottofondo non compattato, muffe che nascondono l’ordito, rimaneggiamenti improvvisati. Evidente è il loro stato di forte degrado. Per non rischiare di perdere per sempre questi due manufatti preziosi è tempo che si provveda al più presto, che si recuperi a pieno uno degli elementi caratterizzanti la “magnifica scalinata” che porta al Santuario Madonna Della Grotta”.

Italia nostra, per un eventuale progetto di recupero, fa sapere che mette a disposizione gratuitamente con propri tecnici le competenze per la definizione ed esecuzione dell’intervento nelle varie fasi. Inoltre con il consenso della Diocesi di San Marco Argentano-Scalea avvierebbe una raccolta fondi e richieste di finanziamento occorrenti da destinare alle opere. I lavori di restauro dei due ripiani dovrebbero servire ad eliminare gli inconvenienti descritti ed a ricomporre il selciato con i suoi elementi decorativi utilizzando i materiali propri. Per quanto riguarda il ripiano in porfido antistante l’ingresso del Santuario, è auspicabile che lo stesso venga ripristinato come era in origine, a selciato in ciottoli ed elementi decorativi in cotto rilevabili da vecchie foto anteriori al 1985.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.