Miocomune.it

La tua informazione locale

Gio02042020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica San Nicola Arcella, tariffe idriche: procedura da controllare

San Nicola Arcella, tariffe idriche: procedura da controllare

  • PDF

SAN NICOLA ARCELLA – 8 apr. - L'aumento delle tariffe del sistema idrico integrato, approvato in Consiglio comunale, secondo il gruppo di opposizione “Liberi di cambiare” non proviene da una procedura corretta e quindi va revocato. La questione, come è noto, ha anche generato una sorta di corto circuito politico all'interno della Giunta del sindaco Mele, con la fuoriuscita dell'ex assessore Ricchini. I consiglieri Gianpaolo Errigo, Domenico Osso e Nadir Ariete scrivono all'Autorità per l'energia elettrica, il gas ed il sistema idrico integrato, al dirigente del Dipartimento infrastrutture, Lavori pubblici, agli uffici del Comune di San Nicola Arcella.

Chiedono la verifica della correttezza sulla procedura adottata che ha portato all'aumento delle tariffe. “Il Consiglio Comunale di San Nicola Arcella – si legge nella nota - ha deliberato (con voto contrario dei sottoscritti), un aumento delle tariffe relative al Servizio idrico integrato. Si fa presente che, sia nella proposta di delibera ed anche in sede di discussione, il proponente non ha fatto alcuna menzione dell'utilizzo del Metodo regolatorio e tanto meno dell'acquisizione dei relativi pareri da parte dell'autorità Idrica Calabria”. Un procedimento di cui fa cenno il dipartimento del settore della Regione Calabria in una lettera inviata anche a tutti i comuni della Calabria che indica la “predisposizione delle tariffe”. Per il Comune di Paola nel mese di gennaio è stata avviata una procedura per provvedimenti di tipo sanzionatorio.

“Anche laddove i Comuni, intendano procedere all’aggiornamento tariffario del Servizio idrico integrato – sottolinea l'opposizione nella nota - devono farlo formulando apposita istanza all’Ente di Governo d’ambito recante lo Schema Regolatorio e darne conseguente comunicazione all’Aeegsi”.A questo punto è opportuno procedere ad una verifica, secondo i consiglieri di Liberi di cambiare. “Volendo scongiurare eventuali analoghi provvedimenti sanzionatori a carico del Comune di San Nicola Arcella, si invitano gli Enti in indirizzo a voler verificare se l’aggiornamento della tariffa del Servizio idrico integrato, proposto ed approvato dal Consiglio Comunale di San Nicola Arcella in data 30 marzo 2017, è stato predisposto conformemente ai criteri indicati dall’Aeegsi e, quindi redatto secondo lo Schema Regolatorio 2016-2019 e poi comunicato alle Autorità competenti per la necessaria validazione. In caso contrario si pregano i predetti Enti di volersi adoperare, con la dovuta urgenza, al fine di compiere tutti gli atti necessari per l'annullamento di dette variazioni”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione italiana

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.