SCALEA – 18 mag. - IL VIDEO DEL CONSIGLIO - In Consiglio comunale il rendiconto della gestione finanziaria dell'ente." /> Scalea, nel comune si opera in pre-dissesto - Il VIDEO del consiglio

Miocomune.it

La tua informazione locale

Sab25012020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, nel comune si opera in pre-dissesto - Il VIDEO del consiglio

Scalea, nel comune si opera in pre-dissesto - Il VIDEO del consiglio

  • PDF

SCALEA – 18 mag. - IL VIDEO  DEL CONSIGLIO -  In Consiglio comunale il rendiconto della gestione finanziaria dell'ente. E' uno dei punti passati ieri nell'assise pubblica. L'affidamento della tesoreria comunale ha generato qualche discussione, nel centro tirrenico sono diversi gli istituti bancari. Fino ad ora il servizio è stato gestito dalla ex Carime, ora Ubi Banca, in passato con la precedente amministrazione era anche passato dalla banca di credito cooperativo. Le interrogazioni presentate dal consigliere Francesco Di Lorenzo di Municipalità e cittadinanza hanno rappresentato un altro punto sul quale la discussione, in alcuni tratti, si è accesa, anche in merito alla richiesta del consigliere Di Lorenzo di rinunciare all'indennità di carica.

Tornando al rendiconto finanziario del 2016, il risultato contabile di amministrazione, ha riferito l'assessore Marcello D'Amico, ha fatto registrare un avanzo pari a 21 milioni e 713mila euro. «Scaturisce dal saldo di cassa del 2016 pari a 2 milioni e 629mila euro, più i residui attivi, pari a 29 milioni 353mila euro, meno i residui passivi pari a 6 milioni 257mila euro. Sebbene tale risultato sia migliore rispetto a quello dell'anno precedente – ha aggiunto l'assessore – con il nuovo ordinamento contabile il predetto avanzo deve essere depurato dalle quote accantonate, 28 milioni e 50mila euro e dalle quote vincolate pari a 5 milioni 313mila euro. Ne deriva che si è determinato anche per il 2016 un saldo negativo, pari a 11 milioni 850mila euro.

Un disavanzo inferiore a quello dell'esercizio finanziario del 2015. Il trend è positivo per gli esercizi finanziari futuri». Per D'Amico la soluzione sta nell'aumentare l'incidenza nella riscossione dei tributi. Il consigliere di opposizione del Movimento Cinque stelle, Renato Bruno, nel corso del suo intervento ha chiesto, facendo riferimento ad una vignetta pubblicata sui social network, dove sia finita l'imposta di soggiorno. «Il relativo gettito – ha precisato Renato Bruno – è destinato a finanziare interventi in materia di turismo. Se invece leggete il Bilancio in materia di turismo c'è zero. Dovrebbero essere finanziati interventi di manutenzione e fruizione e recupero dei beni culturali ambientali, e dei servizi pubblici locali. Oggi abbiamo avuto la prova che l'amministrazione ha utilizzato i fondi vincolati per tutt'altro». Si tratta di 277mila euro che secondo il consigliere del Movimento Cinque stelle vengono indicati sotto altra voce. Ha fatto eco al consigliere Bruno anche il consigliere Di Lorenzo: «Questo sistema di improntare un consuntivo che si arrampica sugli specchi credo che non vada per il verso giusto.

Il disavanzo di 11 milioni e 850mila euro parla chiaro. La gestione oculata deve prevedere che ci possa essere un rientro, altrimenti l'amministrazione si troverà sempre davanti al grave handicap che non consentirà di erogare servizi. Il sindaco Gennaro Licursi ha sottolineato che il consuntivo è realizzato a metà, tra la gestione commissariale e l'arrivo dell'amministrazione attuale. «Il comune di Scalea è in pre-dissesto e per dieci anni dovrà lavorare per sanare la situazione. Un milione e 500mila euro all'anno vanno via per il fondo di solidarietà. In Parlamento è approdata la questione e forse finalmente verrà fatta giustizia ai comuni costieri. Ci siamo trovati in una situazione drammatica. Quando ci sono necessità impellenti che riguardano l'ordinario, che a Scalea costa un milione di euro al mese, bisogna trovare una soluzione alla situazione drammatica. Abbiamo fatto richiesta alla Regione 150mila euro per le manifestazioni. Per ottenere maggiori fondi bisogna organizzare un evento, un progetto».

IL VIDEO DEL CONSIGLIO

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.