Miocomune.it

La tua informazione locale

Mer19022020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, turismo: la riviera dei cedri alla Borsa Mediterrranea di Napoli

Scalea, turismo: la riviera dei cedri alla Borsa Mediterrranea di Napoli

  • PDF

SCALEA – 26 mar. - Nel 2016 la Calabria ha collezionato un numero di 288.780 arrivi campani per un totale di quasi due milioni di presenze annue, una cifra pari al 29,6 per cento della fetta del mercato nazionale. Sono alcuni dati forniti in occasione della Borsa Mediterranea del Turismo a Napoli. Una buona fetta di queste presenze, da anni, si riversa nell'area della Riviera dei Cedri, dove molti hanno anche acquistato le abitazioni per la villeggiatura.

Ma dopo un periodo di arretramento, dovuto a vari fattori, oggi si punta alla cosiddetta “destagionalizzazione” del turismo. L'idea è quella di allungare il periodo di permanenza oltre la stagione estiva. La possibilità proviene dalla presenza di numerose strutture ricettive, ma anche dalle numerose abitazioni di proprietà che solo a Scalea, per esempio, sono calcolate in più di ventimila. Per allungare la stagione si penda alla promozione di sport e cultura nella Riviera dei Cedri. Di questo si è discusso nel dibattito sul tema: “Estate 2018. Non solo mare. Turismo sportivo e culturale per la Riviera dei Cedri”, promosso dalla Regione Calabria in occasione della ventiduesima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo, la fierai alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

L'esperienza dell'alternativa al “solo mare” è stata già avviata e comincia a dare i suoi frutti. Rafting, bike experience nel Parco Nazionale del Pollino, birdwatching, diving e snorkeling, campionati di scacchi: sono alcune attività proposte dal Consorzio Ecotour, rappresentato da Angelo Napolitano e Giancarlo Formica, albergatori della Riviera. Il binomio mare-monti è stato sempre nei pensieri degli operatori, perché in questa parte di Calabria è possibile grazie alla vicinanza dei monti ed anche grazie alla presenza di numerosi possibilità di organizzare la ricettività nelle più svariate forme. A luglio, non a caso, la Calabria ospiterà il campionato italiano di scacchi under 16: un evento che per la prima volta porterà in terra calabrese tanti giovani. «Una serie di proposte che fotografa uno spaccato importante per la nascita di una nuova cultura del turismo calabrese. Il lavoro messo in atto è sintomo di una crescita che viene dal basso, la gestione amministrativa e la politica non hanno nessun merito – ha sottolineato il consigliere regionale Michele Mirabello - un gruppo di imprenditori e di giovani professionisti si è impegnato a far emergere un’immagine nuova e più forte della nostra Terra. Si è aperta una nuova stagione, che sarà da stimolo per proseguire su questa strada e lavorare affinché il nostro territorio sia preparato alle sfide che ci attendono».

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.