Miocomune.it

La tua informazione locale

Ven21022020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, strada colabrodo: una soluzione deve essere trovata

Scalea, strada colabrodo: una soluzione deve essere trovata

  • PDF

SCALEA – 4 apr. - La gestione delle buche o “crateri” come li chiama qualcuno della strada che collega Santa Domenica Talao a Scalea e San Nicola Arcella lungo Piano dell'acqua potrebbe essere, in ogni caso, di competenza dell'amministrazione comunale di Scalea. Come è noto, da tempo, i cittadini che utilizzano la strada di collegamento a monte di Scalea lamentano le pessime condizioni dell'asfalto con una serie di buche che mettono a serio rischio l'incolumità degli automobilisti. La strada, sarebbe di competenza provinciale, ma c'è chi sostiene che sia nella giurisdizione comunale.

Insomma, nel dubbio, subentra un caso simile curato dall'avvocato Emanuele Labanchi riferito ad una lite giudiziaria tra un cittadino ed il Comune di Trecchina, in provincia di Potenza, decisa dal Giudice di Pace di Lagonegro il 21 agosto 2017 ma trattata dalla Cassazione. Il Giudice di Pace ha richiamato l'orientamento della Suprema corte, “a proposito delle strade private aperte al pubblico transito, per le quali sussiste l'obbligo per la Pubblica amministrazione della manutenzione e cura perchè sia garantita la sicurezza ai cittadini lungo il percorso”.

La strada è quella che dalla "Fondo valle del Noce", a pochi chilometri da Castrocucco, raggiunge la Centrale Enel e le frazioni montane del Comune di Tortora, percorribile nei due sensi di marcia e da sempre aperta al pubblico transito”. Il cittadino è finito con la sua autovettura in una profonda buca interamente ricoperta di acqua e, trattandosi di zona facente parte del Comune di Trecchina, ha chiamato i Vigili. Alla richiesta di risarcimento, il Comune di Trecchina ha sostenuto che la strada fosse privata perchè realizzata dall'Enel. Il punto importante è questo: “L'attore ha contestato tale posizione ed ha evidenziato che, anche a voler ritenere privata la strada, è il Comune, nel quale essa ricade, a doverne curare la manutenzione per evitare situazioni di pericolo quando sia aperta al pubblico transito”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.