Miocomune.it

La tua informazione locale

Lun17022020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, depurazione prosegue il progetto di adeguamento

Scalea, depurazione prosegue il progetto di adeguamento

  • PDF

SCALEA – 6 apr. - Coinvolge i comuni di Scalea, Santa Domenica Talao e Papasidero. Prosegue l'attività per portare a termine il “Project financing” relativo all'adeguamento dell'impianto di depurazione e per la realizzazione delle opere di collettamento. Si tratta di interventi previsti dalla delibera Cipe del 30 aprile 2012 che riguardano il settore idrico, fognario e depurativo, nell'ambito del “Piano nazionale per il Sud” per l'ottimizzazione del sistema fognario depurativo dell'area omogenea di Scalea, Santa Domenica Talao e Papasidero.

Il progetto ha subito dei rallentamenti dovuti all'operazione “Plinius” che come è noto, nel 2013, ha visto coinvolti anche alcuni tecnici e amministratori. La fase all'esame della Giunta è quella dell'affidamento della concessione di progettazione, costruzione e gestione degli interventi. Lo scorso 8 marzo è stato approvato il progetto dei lavori con parere favorevole per quanto di competenza sull'elaborato tecnico presentato dal Concessionario Aqua Consult di Pozzuoli, oggetto della conferenza dei servizi decisoria indetta per il 14 marzo 2018 dalla Regione Calabria dipartimento Ambiente e territorio.

La Giunta ha provveduto ad integrare la deliberazione dell'8 marzo, specificando l’elenco degli elaborati, facenti parte del progetto. L’approvazione del progetto definitivo interessa esclusivamente l'adeguamento dell'impianto di depurazione e la realizzazione delle opere di collettamento del Comune di Scalea. L'importo complessivo dei lavori si riferisce alla cifra totale di 3 milioni 657.900 euro, dei quali 2.600mila di investimento pubblico e 1.057.900 di investimento privato. Le opere progettate sono conformi allo strumento urbanistico vigente e non interessate da vincoli inibitori; non si trovano in nessuna delle aree a rischio Piano di assetto idrogeologico e l'area ricade in ambito urbanizzato ma non all'interno della perimetrazione del centro abitato. La società Aqua consult ha presentato il 10 ottobre 2017 alla Regione Calabria la domanda di Valutazione di impatto ambientale. 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.