Miocomune.it

La tua informazione locale

Mer19022020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Belvedere, le opposizioni contestano il bilancio di previsione

Belvedere, le opposizioni contestano il bilancio di previsione

  • PDF

BELVEDERE – 12 apr. - Il bilancio di previsione 2018 2020 dell'amministrazione comunale di Belvedere Marittimo è stato approvato con il voto contrario delle opposizioni. L'aumento della tassa sui rifiuti è uno degli elementi che salta subito agli occhi dei cittadini. Voto contrario anche per il Documento unico di programmazione e relativi allegati. Non c'è, secondo l'opposizione, la capacità di pianificare la spesa pubblica. Il gruppo “Ora”, ha contestato l’aumento dei costi della raccolta differenziata, più 63.991,89 euro rispetto al 2017. “È doveroso ricordare – è stato detto - che l'aumento è dovuto alla perdita del finanziamento di circa 500.000 euro”.

L’amministrazione del sindaco Enrico Granata, secondo quanto sottolinea l'opposizione non ha previsto in bilancio un capitolo per l'eventuale acquisto del castello angioino aragonese: “nonostante il sindaco lo abbia sbandierato. Ma come può pensare di acquistarlo senza prevederlo in bilancio? Come sempre Ia normativa è un dettaglio irrilevante per l’amministrazione altrimenti oggi sarebbe stato previsto un capitolo ad hoc”. I consiglieri Daniela Tribuzio e Gianluca Bencardino hanno voluto sottolineare: «Il Bilancio di previsione è lo strumento cardine della programmazione e della gestione di un Comune, il ritardo nell’approvare questo importante documento dimostra ancora una volta: l'incaoacità di questa maggioranza di pianificare un’adeguata gestione della spesa pubblica Ci troviamo di fronte ad un Bilancio che aumenta ancora una volta la Tassa sui rifiuti; nel 2017 l'aumento era stato del 30%.

Con questo Bilancio, l'amministrazione Granata ha portato ad un aumento del 3-5 % delle tariffe della Tari che non è coerente con la diminuzione dei rifiuti smaltiti in discarica pari al 14%. Tale dato, al contrario, dovrebbe comportare invece una diminuzione dei costi di gestione e quindi delle tariffe». Per quanto riguarda il risparmio energetico, secondo le opposizioni, c'è una ennesima opportunità persa: il bando regionale per l'efficienza energetica dell'illuminazione pubblica. «L’obiettivo era quello di incentivare i Comuni ad adottare soluzioni tecnologiche ad alta efficienza per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica». Sempre in tema di rifiuti, le critiche dei gruppi di opposizione fissano l'obiettivo sulla mancata previsione in bilancio delle somme necessarie alla stipula del rogito per l’acquisto del terreno destinato alla realizzazione del centro di raccolta differenziata.

“Nonostante la nota della Provincia datata 14 febbraio avente ad oggetto l'alienazione del terreno, non sono state riportate in bilancio le somme necessarie. Ricordiamo che il gruppo Ora, si era opposto alla scelta del sito in località “Quattromani”, perché zona a forte vocazione agricola e turistica e soprattutto per i ritrovamenti nell’area di reperti archeologici”. L'intervento dell'opposizione anche sulle opere pubbliche: «Le criticità del territorio, il forte gap infrastrutturale avrebbero dovuto indirizzare questa maggioranza a perseguire politiche gestionali capaci di completare e realizzare le necessarie ed indispensabili opere pubbliche. Opere che non riusciamo ad ultimare e che ogni anno ritroviamo nel programma e nell'elenco annuale dei lavori pubblici: strada S. Lucia, piano di recupero urbano loc. Monti. Alcune, addirittura come la parallela di via della Repubblica e la strada di collegamento Oracchio ex ss18 sono state censite dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti come opere incompiute».

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.