Miocomune.it

La tua informazione locale

Lun14102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, nelle mani dell'on. Misiti la vicenda del gruppo elettrogeno sparito

Scalea, nelle mani dell'on. Misiti la vicenda del gruppo elettrogeno sparito

  • PDF

SCALEA – 12 lug. - Torna a galla una vecchia questione che nella cittadina tirrenica è diventata leggenda. A sollevarla è Vincenzo Mete, ex assessore, diversi anni fa. Si narra della presenza di un grande gruppo elettrogeno che avrebbe dovuto servire l'ospedale, mai stato tale, d località Petrosa a Scalea. L'attrezzatura, secondo la leggenda, sarebbe stata trafugata nella notte a dispetto del guardiano della struttura. Ma la vecchia storia, a quanto pare, non è stata mai ricostruita e nessuno ha mai tentato di fare chiarezza. Sull'accaduto si è sempre ironizzato.

Ma, nel concreto, sarebbe sparita, o mai arrivata a destinazione, un'attrezzatura che sarebbe costata 500milioni di vecchie lire. Ora, l'ex assessore Mete, scrive all'on. Misiti di M5S. Quest'ultimo avrebbe promesso di far conoscere , dopo le necessarie indagini, la “verità” sulla sparizione del gruppo elettrogeno “per il cui carico e trasporto necessitavano macchine speciali e soprattutto scorta stradale. Sparizione – fa presente Mete – avvenuta pur con la presenza di guardiani alle dipendenze dell'amministrazione, uno dei quali sparito dopo qualche tempo, si dice disperso in mare”. Mete ricorda a Misiti e ai cittadini che c'è chi pensa che sia arrivata la fattura, ma non il gruppo elettrogeno. 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.