Miocomune.it

La tua informazione locale

Mar10122019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Diamante, porto: il sindaco Sollazzo, ricevuto dal prefetto

Diamante, porto: il sindaco Sollazzo, ricevuto dal prefetto

  • PDF

DIAMANTE – 13 lug. - Così come era stato richiesto, è stato concesso l'incontro con il Prefetto per affrontare la tematica relativa al porto turistico di Diamante, e non solo. Il Prefetto Tomao ha voluto sentire le due versioni per avere ancora più chiaro il quadro della situazione. L’incontro di ieri mattina è scaturito dall’esigenza di definire in modo chiaro la posizione dell’Ente e dell’Amministrazione comunale. “Nel corso del costruttivo colloquio con il Prefetto, infatti – scrive il sindaco Gaetano Sollazzo - ho inteso puntualizzare alcuni aspetti salienti della vicenda così da scongiurare strumentalizzazioni ed erronee rappresentazioni”.

Di erronee rappresentazioni si era già discusso in precedenza. Come è noto, nella vicenda, si inserisce anche un attacco alla consigliera di “Diamante migliore”, Francesca Amoroso, che, a questo punto, nonostante vi sia un filmato video del consiglio comunale del 26 maggio scorso, va interpretato da un “soggetto terzo”, quale appunto può essere proprio il Prefetto. Alla riunione di ieri, oltre al sindaco Gaetano Sollazzo, era presente anche il presidente del consiglio comunale, Bernardo Riente. “Una preliminare discussione sulla vicenda del Porto di Diamante, nell’imminenza della riunione prefettizia disposta per oggi con tutti i gruppi consiliari con i tecnici ed il concessionario”.

Il sindaco riferisce: “Come da atti, la vicenda porto propone problematiche di natura squisitamente tecnica e di vecchia data: allo stato, l’Ente si è rivolto ad uno studio legale per una definizione puntuale della strategia stragiudiziale ed, eventualmente, giudiziale a tutela del Comune di Diamante. Ciò che ho ribadito nel corso dell’incontro – riferisce Gaetano Sollazzo - è il carattere preminentemente tecnico-giuridico della problematica che non può, né deve assumere valenze politiche o di altra natura, stante il fondato timore di insabbiare ulteriormente la questione porto. Resta ferma la volontà dell’Amministrazione comunale di fare luce sui ritardi e sulle inerzie, chiaramente, con la piena consapevolezza che da detti ritardi ed inerzie possano scaturire eventuali responsabilità.

E' opportuno far presente che unico dato, certo ed inconfutabile, nella complessa giostra decennale di rimbalzi tra ente sovracomunale e privati, è il danno che la vicenda arreca alla collettività ed all’immagine del Comune di Diamante. Come già anticipato al Prefetto, nel riportarmi integralmente alle decisioni assunte all'unanimità in consiglio comunale, e già rese note alla comunità tutta, di conseguenza non parteciperò alla riunione fissata per oggi”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.