Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer19092018

Ultimo Aggiornamento:07:01:58

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Politica Diamante, porto: gli interventi del Pd e del movimento popolare

Diamante, porto: gli interventi del Pd e del movimento popolare

  • PDF

DIAMANTE – 1 set. - C'è un nuovo attacco del gruppo di opposizione del Partito democratico. In particolare, si parla dell'approdo turistico e del piano strutturale. Per quanto riguarda il porto, come è noto, da qualche giorno è anche scaduta la data in cui la ditta appaltatrice avrebbe dovuto consegnare i lavori. La situazione è invece rimasta alle fasi iniziali. Il documento dei consiglieri del Partito democratico è stato letto ieri durante la seduta del consiglio comunale. Poi la capogruppo Ornella Perrone ha lasciato l'aula.

“Le ultime rocambolesche vicende amministrative del Comune di Diamante ci impongono di ribadire, dati alla mano, la condizione di completa e crescente inadeguatezza del Governo cittadino e del sindaco Sollazzo. Ci riferiamo – si legge nel documento - in particolare, alle due delibere riguardanti il porto e il Piano strutturale comunale. Invece di perseguire la strada dei fatti e dell'assunzione piena delle responsabilità, la maggioranza ripiega su soluzioni prive di efficacia. In entrambi i casi, infatti, sono state adottate delibere di mero intendimento che non producono alcun passo in avanti concreto e, soprattutto, sono sprovviste dei necessari pareri degli uffici comunali competenti”. I consiglieri del Partito democratico, come è noto, sono da diversi mesi in aperto contrasto con l'amministrazione comunale della quale inizialmente facevano parte. L'approdo turistico è uno degli argomenti che è tornato in primo piano, anche per la scadenza ormai superata della data di consegna dell'opera che si contra duramente con la realtà. “Sul porto – si legge nel documento dei consiglieri di opposizione - avevamo già avuto modo di censurare l'operato confuso della amministrazione ed evidentemente non finalizzato alla realizzazione di una opera che è decisiva per sostenere e rilanciare la nostra economia. Il Comune ha una sola strada da imboccare, ovvero emettere una ordinanza che riporti l'area nella piena disponibilità dell'ente, ma ostinatamente si perseguono percorsi confusi e inutili”.

L'intervento tiene in considerazione anche il Piano strutturale comunale: “il più importante strumento di programmazione urbanistica – scrivono dal Pd -; ci troviamo di fronte a un passaggio a vuoto. Il Piano strutturale deve essere approvato, alternative non sono contemplate. Purtroppo la Giunta Sollazzo si attarda in scelte incomprensibili. Un ennesimo pasticcio, dunque, consumato sulla pelle dei cittadini di Diamante ormai abituati ad assistere inermi alla spoliazione di servizi primari, a diffuse incapacità amministrative e alla perdita di importanti occasioni di crescita, come nel caso di specie su Piano strutturale e porto. Non possiamo, dunque, sottrarci alla nostra responsabilità di amministratori pubblici e con orgoglio rivendichiamo la nostra postazione di consiglieri di opposizione, convinti che ogni giorno in più della amministrazione Sollazzo sia deleterio e dannoso per la nostra comunità. Ecco perché ancora una volta siamo costretti ad annunciare la nostra assenza ai lavori del consiglio comunale, in segno di protesta e di necessaria presa di distanza da questa pessima esperienza di Governo municipale”.

L'INTERVENTO DEL MOVIMENTO POPOLARE

Il movimento popolare di Diamante in rappresentanza dei 1.200 cittadini firmatari dell'originale petizione, prende atto del primo obiettivo raggiunto: “la proroga dei lavori richiesti dal Concessionario non è stata approvata dalla Regione Calabria”. Commenta il Movimento popolare: “Ribadiamo fermamente l'intenzione e la volontà, e faremo tutto ciò che è a nostra disposizione per ottenerlo, che la Regione Calabria rescinda il contratto con il Concessionario per inadempienza dello stesso, restituisca pienamente l'area portuale al Comune; il Comune provveda all'elaborazione di un nuovo progetto di porto pubblico, che la Regione lo finanzi e finalmente Diamante possa avere il desiderato porto”. Secondo il Movimento popolare è grazie al lavoro e alla mobilitazione che si è giunti al primo obiettivo, anche tramite il deputato Massimo Misiti che ha interessato i vertici del governo nazionale. “E' la prima, vera vittoria che il Movimento popolare può ascrivere a suo merito – si legge in una nota - e che fa ben sperare sulla definitiva conclusione della vicenda, con la restituzione dell'area portuale al Comune di Diamante. Intanto, il 26 agosto, giorno di scadenza del contratto del porto di Diamante, è passato e dalla Regione Calabria non vi è stato alcun cenno di riscontro. Allo stato attuale, non si capisce cosa voglia fare veramente la Regione. Siamo in attesa! Senza alcuna consultazione con il Movimento, il Comune di Diamante, tramite il consiglio comunale, ieri ha proposto una ennesima delibera, a nostro avviso molto generica e poco incisiva, che va assolutamente modificata”.

info@miocomune.it

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, concluso l'evento 'Notte in note' 2018 - VIDEO
 
Cassano, l'arresto del latitante Luigi Abbruzzese - VIDEO
 
Santa Maria del Cedro, successo per il festival Beach volley
 
Diamante, disturbatori al concerto dei New Trolls
 
Scalea, selfie e autografi con Angelo Famao, star di You Tube
 

 
istituto professionale gabriele - Tortora - 0985 765256

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.