Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Gio21032019

Ultimo Aggiornamento:04:24:56

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, consorzio Valle Lao: interviene Nicoletti della Flai Cgil

Scalea, consorzio Valle Lao: interviene Nicoletti della Flai Cgil

  • PDF

SCALEA – 31 ott. - Ignorati dal commissario straordinario del consorzio di bonifica Valle Lao. É questo il succo dell'intervento del segretario generale della Flai-Cgil di Cosenza, Giovambattista Nicoletti, che scende in difesa delle istanze dei lavoratori dell'ente di bonifica ed evidenzia “la disattenzione verso le esigenze dei lavoratori e della Flai Cgil di Cosenza, dimostrata dal commissario straordinario”.

Il sindacalista fa presente di aver più volte cercato, con richieste ufficiali ed ufficiose, di organizzare un incontro con il commissario Mario Blaiotta, che è anche presidente dell'associazione che raggruppa i consorzi calabresi, presiede il consorzio di Trebisacce ed è definito dallo stesso sindacalista “esponente di spicco della Coldiretti”. «Tutti questi impegni che Blaiotta svolge quotidianamente – scrive Nicoletti - non lo autorizzano in nessun modo ad ignorare le richieste di dialogo che arrivano dalla organizzazione sindacale che rappresenta il maggior numero di lavoratori Forestali, che vengono utilizzati in quel territorio, oppure cosa ancora peggiore, scegliersi le interlocuzioni che più gli aggradano. I consorzi di Bonifica sono ormai arrivati vicinissimi alla soglia del fallimento, anche grazie ad una politica poco attenta e senza un idea chiara di che valenza possano avere per i territori e per l’agricoltura.

Essi potrebbero rappresentare una grande potenzialità per la competitività delle aziende, ma necessitano di una profonda ristrutturazione». La Flai Cgil coglie l'occasione per rilanciare l’idea di un dialogo costruttivo che punti ad acuire le problematiche presenti: «In assenza di ciò – afferma il sindacalista - ci vedremo costretti ad autoconvocarci con i lavoratori presso la sede del consorzio. Le problematiche che i lavoratori ci sottopongono su cui vorremmo attirare l'attenzione del Commissario: i Dipi (dispositivi per la protezione individuale) risultano non consegnati dal lontano 2012, inadempienze contrattuali già sottoposte ai commissari precedenti, e che stanno producendo molteplici vertenze legali, con conseguente aggravio di spesa per le casse (vuote) dell’ente, un utilizzo dei lavoratori in determinate opere fatte fuori tempo utile e senza l'attrezzatura necessaria».

Secondo Nicoletti, le risorse disponibili nazionali e comunitarie, devono essere investite per realizzare nuove reti ed infrastrutture al fine di irrigare il massimo di superfici agricole, “un esempio per tutti, nella provincia di Cosenza solo 8% dei terreni sono irrigabili grazie all’opera dei consorzi di bonifica e buona parte andrebbe ripristinato perché obsoleto”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Cosenza, presentato l'evento 'Calabria Orienteering' - VIDEO
 
L'intervento del sindaco Licursi al consiglio Provinciale di Cosenza
 
Scalea, ufficializzato il comitato "Mare pulito” - VIDEO
 
San Ferdinando, la testimonianza dell'on. Bossio (Pd) allo sgombero della baraccopoli - VIDEO -
 
Diamante, crisi amministrativa: parla Sollazzo
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.