Miocomune.it

La tua informazione locale

Mar15102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, postazione 118 e Guardia medica al poliambulatorio

Scalea, postazione 118 e Guardia medica al poliambulatorio

  • PDF

SCALEA – 9 nov. - L'azienda sanitaria provinciale, da ieri, ha spostato la sede del 118 nella struttura del Poliambulatorio di Scalea, in località Petrosa. Contestualmente, nei locali attigui, è stata trasferita anche la Guardia medica. La presenza dell'ambulanza del soccorso 118 a Scalea, non cambia niente in termini di trasporto dei pazienti. E' lampante che la sede del 118 è soltanto una postazione logistica che non vedrà mai la presenza dei pazienti al suo interno, ma solo il personale delle ambulanze, medici, infermieri e autisti, e i mezzi che verranno rimessi in ordine al temine di eventuali urgenze.

Per quanto riguarda la posizione logistica dell'ambulanza, la soluzione voluta dall'azienda sanitaria provinciale dovrebbe essere positiva perchè Scalea rappresenta una sede più centrale nell'ambito del territorio coperto dal servizio delle urgenze. Sarà, quindi, più veloce il raggiungimento dei centri montani e collinari come Santa Domenica Talao, Orsomarso, Verbicaro, Grisolia. Lo stesso centro di Scalea potrà essere raggiunto in un tempo minore rispetto al passato.

Il progetto è dell'azienda sanitaria provinciale e i locali utilizzati fanno parte del fabbricato della stessa azienda dove ha sede il poliambulatorio.

Il fabbricato è stato realizzato su progetto conforme ad ospitare la sede delle ambulanze del 118. Anche la Guardia medica ha trovato sede in una struttura nata con lo scopo di ospitare servizi medici.

E' lampante che le ambulanze partiranno, su segnalazione dalla nuova sede, vicina alla strada Statale 18, è i pazienti verranno poi smistati come da protocollo nella varie strutture ospedaliere del territorio, a seconda della gravità dell'intervento. La costruzione del poliambulatorio di località Petrosa a Scalea, che ha ancora numerosi locali inutilizzati e in gran parte non completati, potrebbe diventare, come è stato sempre chiesto, un presidio importante per la sanità dell'alto Tirreno con servizi per la popolazione.

Si è sempre prospettato, accantonata ormai l’idea di realizzare un ospedale, di utilizzare la posizione centrale per fornire servizi ai cittadini del comprensorio.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.