Miocomune.it

La tua informazione locale

Lun17022020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, tributi: interviene il consigliere Renato Bruno

Scalea, tributi: interviene il consigliere Renato Bruno

  • PDF

SCALEA – 16 dic. - “La questione tributi è un problema che attanaglia da anni il comune di Scalea, tra società di riscossione e anagrafiche sparite, siamo arrivati ai giorni nostri senza una seria soluzione. Succede così che arrivino segnalazioni di utenze inesistenti, bollette inviate sulla stessa abitazione ad ogni membro del nucleo familiare, oltre che lamentele per gli importi esosi”.

Sono queste particolari situazioni che hanno indotto il consigliere Renato Bruno del movimento Cinque stelle a presentare un esposto alla Corte dei Conti. “Sono anni – conferma Bruno - che ormai segnalo agli uffici e all'amministrazione tutte le situazioni anomale, ma puntualmente si ripresentano ogni anno. I cittadini ormai sono stanchi di dover rincorrere un'amministrazione che, in questi anni, si è avvalsa di una consulenza di un “esperto” e non è stata in grado di risolvere il fenomeno delle “bollette pazze”, anzi sembra che si sia aggravato. Sembrerebbe un problema di poco conto, ma in realtà tutto questo incide sulla vita economica del comune di Scalea.

Perchè? - si chiede Bruno - Perchè il comune di Scalea si serve di una società esterna per le notifiche, quindi per ogni bolletta inesistente inviata dobbiamo sostenere comunque un costo che non recupereremo mai, perchè inviandole a fine anno non ci sarà il tempo materiale per contestarle e pertanto finiranno a bilancio. Insomma vecchi trucchi per sistemare bilanci a discapito dei cittadini che passeranno il Natale preoccupati delle bollette pazze e con una mazzata sulle spalle per le cifre da pagare”.Il pagamento del servizio idrico integrato, fra l'altro, va fatto al massimo in sole due rate; una è già scaduta il 30 novembre. “Come Movimento 5 stelle, ci stiamo battendo per trovare chi in questi anni non ha versato tributi, in particolar modo cifre importanti. Ricordo che solo grazie al Movimento sono saltati fuori ben 4,5 milioni di euro da recuperare da alcune strutture alberghiere e a breve ci saranno novità su mancati versamenti dell'imposta di soggiorno. Questa amministrazione continua a bastonare i cittadini che, anche a causa della difficile situazione economica del paese, non riescono a pagare o pagano a fatica le bollette, mentre i grossi debitori sembrano immuni”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.