Miocomune.it

La tua informazione locale

Ven23082019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, Di Lorenzo scrive a Salvini per avere più forze di polizia locale

Scalea, Di Lorenzo scrive a Salvini per avere più forze di polizia locale

  • PDF

SCALEA – 22 dic. - Il consigliere con la delega alla Sicurezza ed alla Polizia locale di Scalea, Francesco Saverio Di Lorenzo, ha scritto una lettera aperta al ministro dell'Interno, Salvini, per l'assunzione di vigili ausiliari per dare man forte alla Polizia locale. Il comune di Scalea, come è noto, per la particolare situazione non può effettuare alcuna assunzione.

“La polizia municipale, composta di soli dieci vigili, ha necessità estrema di risorse umane per cui – scrive Di Lorenzo - chiedo uno sforzo nell’impegnare fondi del ministero, data la contingente necessità ed urgenza in cui versa il settore ed il paese, al fine di assumere almeno dieci vigili ausiliari, seppure a tempo determinato, in grado di assicurare la sicurezza pubblica”.

Di Lorenzo evidenzia: “pur essendomi posto all’opposizione in consiglio comunale, ho scelto di collaborare con l’attuale maggioranza per dare un contributo fattivo per rimuovere una macchina locale arrugginita e lapidata da interventi spregiudicati dalle trascorse amministrazioni politiche, l’ultima interamente sciolta per motivi giudiziari gravi”. Non manca il riferimento ai problemi generati dalla situazione dei Lavoratori socialmente utili: “Il personale interno è fortemente ridotto ed i Lavoratori socialmente utili, in questi giorni in agitazione per il rinnovo del contratto, contribuiscono ai servizi amministrativi, senza i quali difficilmente potrebbero essere garantiti. Auspichiamo un suo intervento circa una soluzione positiva della vertenza contrattuale”. La ministro Salvini, poi, Di Lorenzo scrive: “Questo territorio si sente abbandonato dalle istituzioni politiche nazionali e regionali lontane ed inconcludenti. La delega di cui dispongo mi impone di rivolgere un accorato appello: non ci lasci soli. Il Dicastero può dare un grande aiuto al nostro paese, capofila per numero di abitanti e con un bilancio simile a quello di Vibo Valentia, ma gravato dal controllo della Corte dei Conti che giustamente tiene in ostaggio le casse pubbliche, motivo per cui non si può assumere personale, neppure sostituendo coloro che vanno in pensione”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.