Miocomune.it

La tua informazione locale

Ven18102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, l'ex assessore Orrico aderisce a 'Pensiamo a Scalea'

Scalea, l'ex assessore Orrico aderisce a 'Pensiamo a Scalea'

  • PDF

SCALEA – 18 feb. - Il consigliere comunale ed ex assessore Eugenio Orrico ed il referente Italia del meridione di Scalea, Antonio Pappaterra, hanno aderito ufficialmente all'associazione “Pensiamo a Scalea”. La conferma è giunta venerdì, durante un incontro con il direttivo della stessa associazione che si è svolto a viale Michelangelo. Ieri sera, il segretario politico, Ettore Biondi, ha diffuso una sua dichiarazione: “Con sommo piacere – ha scritto - riceviamo la disponibilità e l'impegno di Eugenio Orrico e Antonio Pappaterra, che da questo momento entrano a fare parte del direttivo di "Pensiamo a Scalea".

Siamo sicuri che non mancherà da parte loro una partecipazione attenta ed operativa per il bene della nostra amata città. Da parte mia e di tutto il direttivo do loro il benvenuto e l'augurio di un proficuo lavoro”. Il gruppo, in un certo senso, si ritrova sotto il nome di un movimento, dopo aver lavorato con “Alternativa popolare” di Alfano e Gentile, partito mandato in pensione. La presenza di nuove forze nell'associazione di Scalea secondo i promotori: “sancisce l'avvio di un percorso comune di intenti per il futuro della città di Scalea”. Soddisfazione è stata espressa dal direttivo, coordinato dal presidente, Antonio Sangiovanni, dal segretario Ettore Biondi, dal socio addetto stampa, Pino Giachetta, e dal fondatore del sodalizio, l'avvocato Achille Tenuta che, come è noto è anche presidente del consiglio comunale di Scalea.

“Il consigliere comunale Eugenio Orrico – si legge in una nota - condividendo gli scopi sociali dell'associazione fondata nel 2014 dal presidente del consiglio comunale in carica, Achille Tenuta, ha sposato in pieno la necessità, ribadita dallo stesso gruppo riunito, di sollecitare una nuova stagione di confronto politico su temi legati allo sviluppo del territorio, che deve unire le migliori risorse umane presenti a Scalea, allo scopo di creare l'humus politico culturale necessario a tracciare linee di orizzonti nuovi per la comunità”. «L'adesione all'associazione “Pensiamo a Scalea” - ha dichiarato il presidente Antonio Sangiovanni, al termine della riunione - oltre ad essere aperta a tutti i cittadini, offre la possibilità di poter usufruire di una spazio di confronto ampio su tutte le problematiche che riguardano Scalea e non solo.

L'adesione del consigliere Eugenio Orrico ci rende entusiasti nel continuare il cammino di apertura culturale intrapreso per cercare di dare proposte e soluzioni concrete ai nostri cittadini. Insieme - ha dichiarato il presidente Sangiovanni - lavoreremo per coinvolgere altre persone al disegno di un progetto futuro per la città e sono sicuro che stando uniti potremo fare la differenza e creare quelle prerogative che servono ad accompagnare Scalea fuori dallo stagno di rassegnazione in cui, da tempo, sembra essersi relegata». «Sono contento di questa condivisione di intendi e dell'adesione di Orrico e Pappaterra all'associazione, - ha concluso il Presidente del Consiglio Comunale di Scalea, l'avv. Achille Tenuta,- ciò gratifica il lavoro e l'impegno messo a disposizione per la comunità da parte della stessa associazione Pensiamo a Scalea e ci permette di lavorare con più determinazione nella formulazione di proposte per la città anche all'interno del consiglio comunale cittadino».

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.