Miocomune.it

La tua informazione locale

Gio12122019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, fermate treni: il comitato non demorde. Altre iniziative

Scalea, fermate treni: il comitato non demorde. Altre iniziative

  • PDF

SCALEA – 12 mar. - Come è noto, nei giorni scorsi, Trenitalia ha comunicato il risultato, con esito negativo, dell’indagine sull’istituzione del nuovo collegamento Frecciargento Sibari-Roma, via Paola, Napoli Afragola, che avrebbe dovuto servire anche la Riviera dei Cedri. Secondo quanto trasmesso dalla Senatrice Rosa Silvana Abate questo risultato, che si è dovuto attendere per ben cinque mesi, era prevedibile poiché Trenitalia ha investito nella sibaritide nel trasporto su gomma.

La questione non si chiude qui, secondo quanto fa sapere la senatrice, poiché ci si sta muovendo in una direzione diversa. Il comitato, coordinato da Ettore Simone Durante, fa sapere che: “Per quanto riguarda il collegamento veloce tra la Riviera dei Cedri e Roma, pur continuando a sostenere l'istituzione di questo nuovo collegamento per una zona che conta poco meno di 63.000 abitanti e d’estate arriva a superare anche le 500mila presenze, insieme con il Consorzio operatori turistici Diamante e Riviera dei Cedri, avevamo già da tempo avanzato altre proposte, che nei giorni scorsi sono anche state presentate ufficialmente al sindaco di Scalea, Gennaro Licursi”.

Si chiede, almeno per il periodo estivo, la fermata delle esistenti corse: Frecciargento Reggio Calabria-Roma 8342/8343 e 8346/8347 e della coppia di Frecciabianca 8868/8869 che un domani potrebbe subire l'upgrade freccia e diventare però un Frecciargento via Napoli Centrale. L'istituzione di tali fermate non comporterebbe nessun onere né per Trenitalia né per lo Stato, poiché si tratterebbe di servizi a mercato, retti cioè solo dagli introiti dei biglietti. Sarebbe inoltre una questione di giustizia sociale poiché, come ampiamente ribadito anche per l’unica coppia di treni notturni 794/795 Reggio Calabria-Torino via Roma e via Milano, queste Frecce servono tutte le zone della Calabria meno che l’alto Tirreno cosentino, infatti essi effettuano fermate a Villa San Giovanni, Gioia Tauro (solo per i Frecciabianca data la vicinanza con la successiva fermata), Rosarno (fermata introdotta per il Frecciargento da qualche anno su sollecitazione dell’Associazione Ferrovie in Calabria), Lamezia Terme Centrale e Paola”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.