Miocomune.it

La tua informazione locale

Mar21012020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Diamante, il "contratto di amministrazione” con Cauteruccio e Amoroso

Diamante, il "contratto di amministrazione” con Cauteruccio e Amoroso

  • PDF

DIAMANTE – 21 apr. - I consiglieri uscenti di Diamante migliore sono nella lista con Ernesto Caselli sindaco. Nel corso di un incontro pubblico, Antonio Cauteruccio e Francesca Amoroso hanno spiegato ai cittadini le ragioni della scelta. Nei mesi scorsi avevano fatto sapere di non voler proseguire il percorso politico intrapreso. Invece, poi, è scattata la molla. Diversi sostenitori hanno spinto i due consiglieri uscenti a continuarsi ad impegnare.

E la vicinanza al candidato Caselli è apparsa, probabilmente, quella più affine alla linea seguita da “Diamante migliore”. Il coinvolgimento è ampio. Amoroso e Cauteruccio hanno anche portato sul tavolo il loro contratto di amministrazione. «Abbiamo perso tanti compagni di viaggio che hanno fatto scelte di altro tipo – ha spiegato Antonio Cauteruccio -. Avevamo deciso di restare a casa, siamo qui perché in tanti ci hanno chiesto punti di riferimento, rappresentanza. Ci è stato chiesto di non buttare al vento dieci anni di lavoro». Cauteruccio ha poi confermato la scelta. Con Ernesto Caselli sindaco, perché tutti coloro ai quali è stata fatta opposizione politica, sono dall'altra parte.

«Siamo con Caselli – ha spiegato Cauteruccio – perché lui rappresenta un elemento di discontinuità rispetto agli ultimi disastrosi cinque anni di amministrazione, probabilmente i peggiori negli ultimi 30 anni». Cauteruccio e Amoroso hanno anche spiegato il perché della scelta della modalità del “Contratto di amministrazione”. Quattro parti: la prima con 13 punti programmatici, già proposti cinque anni fa. Atti di consiglio portati al vaglio dell'amministrazione uscente. Cauteruccio ha illustrato i punti, fra i quali, il mancato avvio del centro di aggregazione per i giovani con biblioteca e postazione multimediale. Una proposta nata da un nutrito gruppo di giovani. Delibera mai eseguita, ha confermato Cauteruccio che, ora, ha intenzione insieme al gruppo di allargare l'idea anche alla frazione di Cirella, dove c'è una struttura esistente. Cauteruccio ha anche ricordato l'impegno per il patrimonio archeologico dei ruderi di Cirella. Fra le questioni da risolvere, anche quella del randagismo con incentivi a chi adotta i cani. Non manca il punto sulla fiscalità: «Bisogna passare da un bilancio di carta ad uno di cassa, in cui tutti paghino il giusto.

La scuola: «Non c'è neanche stato, con la precedente amministrazione, un assessore alla Pubblica istruzione. Proponiamo l'approvazione di una carta comunale dei servizi scolastici; l'istituzione di una commissione mensa con prodotti a Km 0. Il turismo con attenzione alla tassa di soggiorno con la suddivisione in tre assi di investimento per avere ritorno di immagine e presenze: i trasporti, con una navetta urbana; la valorizzazione del consorzio di albergatori con partecipazione a tutte le fiere; gli eventi devono seguire uno schema ben preciso che porti ritorno di immagine e presenze». Cauteruccio ha parlato dei murales, della raccolta differenziata dei rifiuti, le barriere architettoniche, le istanze dei cittadini, soprattutto della frazione di Cirella; il porto; le concessioni demaniali e una serie di altre problematiche del territorio cittadino. 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.