Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mar18062019

Ultimo Aggiornamento:01:11:38

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Politica Praia a Mare, città cardioprotetta con 15 postazioni pubbliche

Praia a Mare, città cardioprotetta con 15 postazioni pubbliche

  • PDF

PRAIA A MARE – 20 mag. - Con la conclusione dei corsi di formazione Blsd dei cittadini “salva-cuore” volontari e l’installazione di 15 postazioni pubbliche di defibrillatori semi-automatici nelle principali arterie cittadine e nelle scuole, parte ufficialmente il progetto Praia cardio–protetta, voluto fortemente dall'amministrazione comunale. Il progetto è nato da un’intuizione dell’assessore alla Salute del comune di Praia, Pasquale Fortunato.

E' basata sulla constatazione che ogni anno in Italia circa 70.000 persone sono vittime di un arresto cardiaco improvviso e, circa un terzo di questi, si verifica nei luoghi pubblici, ed è stato subito adottato ed incentivato dall’intera amministrazione comunale, per una sempre più incisiva presenza dell’Istituzione locale nella tutela della Salute pubblica. C'è anche da sottolineare che si tratta del primo comune della provincia di Cosenza e tra i pochi in Italia ad adottare un sistema strutturato in grado di fronteggiare le emergenze cardiache sul proprio territorio. «I Dea (i defibrillatori) – fa sapere l'assessore Pasquale Fortunato - sono stati infatti collocati nelle scuole cittadine e nelle principali zone di aggregazione di persone, con la simultanea formazione specifica di cittadini-volontari, individuati nel personale, docente e non, degli istituti scolastici e negli esercenti delle attività commerciali a ridosso delle postazioni pubbliche dei Dea.

L’arresto cardiaco è una delle principali cause di morte, può colpire chiunque, in qualunque momento e in qualunque posto, e può essere combattuto solo entro i primi minuti, praticando la rianimazione cardiopolmonare e utilizzando il defibrillatore, che è un apparecchio semplice e sicuro, da parte dei cittadini volontari. Lo spazio di azione in cui si colloca l’intervento della rianimazione cardio-polmonare e defibrillatore – ricorda l'assessore Fortunato - è quello che intercorre tra la chiamata di emergenza al 118 e l’intervento medico-sanitario garantito dal personale di emergenza. Raggiungere una persona colta da un arresto cardiaco improvviso all’interno di un Comune può risultare difficoltoso, a causa di molteplici fattori che possono rallentare il soccorso. Il 118, in base alle sue statistiche annuali, ci dice che difficilmente riesce ad intervenire entro venti minuti dall’accaduto». Gli obiettivi principali del progetto Praia “Cardioprotetta”, ideato dall’amministrazione comunale, sono: diffondere la cultura del primo soccorso “laico” in situazioni di emergenza; formare “cittadini salva-cuore” ovvero cittadini volontari, attraverso corsi Bls-d (Basic life support-defibrillation); diffondere sul suolo pubblico la presenza di defibrillatori semiautomatici DAE opportunamente segnalati. «La presenza sul territorio comunale di postazioni di defibrillazione opportunamente posizionate e segnalate, e di cittadini in grado di riconoscere rapidamente un arresto cardiaco, di praticare una rianimazione cardiopolmonare di qualità e di utilizzare questo semplice ma prezioso dispositivo salvavita – afferma con certezza l'assessore - può permettere di donare una seconda chance di vita ad una persona. La dotazione di strumenti salvavita come i defibrillatori semiautomatici all’interno di un programma di prevenzione e protezione opportunamente progettato e gestito consente di creare un’immagine pubblica positiva che distingua un’Amministrazione comunale in grado di offrire maggiore sicurezza e accrescere la soddisfazione dei cittadini. Dotarsi di un defibrillatore significa preoccuparsi della sicurezza, come riportato dal decreto attuativo del 18 marzo 2011 della legge n. 191/2009, dove sono consigliati i luoghi che devono essere dotati di defibrillatori semiautomatici esterni, fra cui gli uffici, scuole e luoghi pubblici ad alta affluenza di persone. Una migliore sicurezza può essere costruita giorno dopo giorno con la collaborazione di tutti.

Si tratta di un primo,importante,passo verso una migliore protezione della Salute dei cittadini praiesi e dei tanti ospiti che popolano il nostro territorio nei mesi estivi,ma in un futuro prossimo tale rete dovrà essere sicuramente implementata con la partecipazione di tutti.L’obiettivo ambizioso è quello di coprire l’intero territorio comunale ed il litorale con l’installazione di ulteriori postazioni pubbliche di DEA e la formazione del maggior numero possibile di cittadini salva-cuore volontari. La collaborazione di tutti è intesa anche nella vigilanza e tutela di questi importanti strumenti salva vita al fine di evitarne il danneggiamento, furto od un utilizzo improprio. E’ un grande segnale di civiltà e fiducia nel senso civico dei propri cittadini che l’Amministrazione Comunale ha voluto lanciare, nella certezza che non andrà disperso questo importante patrimonio ideale».

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, in 400 per la seconda edizione della Granfondo Terùn
 
Castrovillari, cambiamenti climatici e sviluppo rurale: concluso il workshop
 
Cosenza, primo tourist-docu-reality del Sud Italia: al via "Calabria Avventura"
 
Scalea: accolta al comune l'artista Anna Maria Maiolino
 
A Scalea, da tutto il mondo per Eventopeople
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.