Miocomune.it

La tua informazione locale

Dom17112019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica San Nicola Arcella, porto turistico: interviene l'opposizione

San Nicola Arcella, porto turistico: interviene l'opposizione

  • PDF

SAN NICOLA ARCELLA – 17 giu. - Da qualche mese è tornata sui tavoli politici dell'alto Tirreno la questione della portualità turistica. Ogni comune di questa fascia ha prodotto almeno un progetto di porto turistico. Nella maggior parte dei casi le idee sono rimaste nei cassetti.

In alcuni casi, come è accaduto a Diamante, l'opera è ferma da troppo tempo. Nei giorni scorsi, Italia del Meridione ha rispolverato il vecchio progetto del porto turistico a Tortora e da San Nicola Arcella il gruppo di opposizione “Liberi di Cambiare” ha espresso: «Sincera soddisfazione per la concreta possibilità che nell'area Tortora - Praia si possa finalmente realizzare un porto turistico. L'espansione della portualità diportistica, unita alla notevole carenza di posti barca in Calabria, rappresenta una grande possibilità di crescita per la nostra regione ed in particolare per l'alto Tirreno cosentino. Non a caso – afferma Gianpaolo Errigo del gruppo di opposizione sannicolese - uno dei punti cardinali del nostro programma elettorale del 2016 era proprio la realizzazione di un porto nella Baia del Carpino di San Nicola Arcella.

Per questo motivo siamo fortemente compiaciuti e favorevoli all'iniziativa, che a quanto è dato da leggere sugli organi di stampa, ha anche il pieno sostegno del sindaco di San Nicola Arcella». E qui scatta l'attacco politico: «Ci chiediamo tuttavia – afferma Errigo - come mai, considerando che nel territorio di San Nicola Arcella esiste un sito molto adatto alla realizzazione di un porto, la signora Mele sembrerebbe abbia appoggiato questa iniziativa, senza neanche prendere in considerazione il nostro territorio. Probabilmente è perché il Piano strutturale comunale di San Nicola Arcella, avviato già dal 2006 e che prevede il porto nella Baia del Carpino, è ancora a livello preliminare e giace nel cassetto dal 2012. Sarà forse perché il sindaco, sebbene abbia sempre sbandierato la volontà di realizzare il porto al Carpino, affidando perfino la delega ad un consigliere comunale, in realtà per quest'opera non ha mai fatto nulla di concreto.

Ci chiediamo – attacca ancora Errigo - ad esempio come mai la Baia del Carpino, nonostante un progetto preliminare depositato in Comune da molti anni, nonostante il documento preliminare del Psc la contempli, non sia stata inserita all'interno del Piano dei Trasporti della Regione Calabria. Forse nessuno si è preoccupato in tal senso. Nella speranza che il porto nell'area Praia-Tortora possa realizzarsi al più presto, non possiamo non rammaricarci per l'ennesima occasione perduta da questa Amministrazione comunale».

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.