Miocomune.it

La tua informazione locale

Dom20102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Scalea, avviata la procedura per la palazzina degli alloggi dell'Arma

Scalea, avviata la procedura per la palazzina degli alloggi dell'Arma

  • PDF

SCALEA – 27 lug. -Va avanti la burocrazia per la realizzazione della palazzina per gli alloggi dei carabinieri della Compagnia di Scalea. Come è noto, da tempo, è stato avviato il progetto per la costruzione del fabbricato, prevista nel terreno a fianco all'ex tribunale. E, fra l'altro, c'è l'intenzione che l'ex struttura giudiziaria diventi, con le opportune modifiche, la nuova caserma dei carabinieri.

Il comando compagnia, da diversi anni, trova sede in uno stabile nei pressi dell'area individuata. Si tratta di appartamenti adeguati all'uso della caserma. L'avvocato Francesco Galati, nello staff politico dell'amministrazione, con deleghe all'edilizia pubblica, pubblica sicurezza e gestione immobili confiscati alla mafia ex maresciallo dei carabinieri della Compagnia, ha inviato una comunicazione al comandante provinciale dell'Arma, il colonnello Sutera. Lo scorso 19 luglio, è stato pubblicato il bando di gara con procedura aperta che prevede la realizzazione a Scalea, in via Plinio il Vecchio, di una palazzina per alloggi di servizio ai carabinieri. Il bando fa riferimento a un milione e centomila euro quale importo complessivo per il primo stralcio funzionale. Il termine fissato per le ricezione delle offerte è alle ore 12.00 del 23 agosto 2019.

“Relativamente al medesimo programma triennale 2019/2021 delle opere pubbliche – fa sapere ancora Francesco Galati - è in corso, nella stessa area, l'istruttoria per l'intervento di adeguamento funzionale dell'edificio, ex sezione distaccata del Tribunale, a sede della Compagnia dell'Arma dei carabinieri di Scalea”. In questo caso, l'importo previsto e di un milione e 200mila euro. L'intervento è stato inserito nel programma triennale dei Lavori pubblici 2019/2021 ed inserito nell’elenco annuale 2019, adottato con delibera della Giunta comunale del 05 novembre 2018. Sono stati acquisiti i vari pareri e le autorizzazioni necessarie. Come è noto, inoltre, l'amministrazione comunale del sindaco Gennaro Licursi, ha anche avviato le pratiche burocratiche per affidare lo stabile dell'ex museo del Bambino al comando della Guardia di finanza che, anche in questo caso, troverà una sede più adeguata. 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.