Miocomune.it

La tua informazione locale

Dom20102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Praia a Mare, "Jova Party”: c'è l'ordinanza del sindaco Praticò

Praia a Mare, "Jova Party”: c'è l'ordinanza del sindaco Praticò

  • PDF

PRAIA A MARE – 28 lug. - Fine luglio con un po' di nervosismo per il “Jova Beach Party”, l'evento con Lorenzo Cherubini, Jovanotti. Ieri è saltata la data di Albenga perché, a quanto pare, la spiaggia si sarebbe ristretta a causa dell'avanzamento del mare e quindi non avrebbe garantito gli standard di sicurezza.

Per l'appuntamento di Viareggio del 30 luglio, invece pare sia Jovanotti ad essere arrabbiato: “Sono appena uscito da una riunione con la squadra di Jova Beach dove mi hanno detto che a Viareggio ci hanno imposto delle modifiche al progetto che in pratica ci obbligano a dividere la spiaggia in settori transennati come in un allevamento di pecore mannare”. E a Praia? A Praia a Mare c'è grande ottimismo. Nelle ricerche on line per l'acquisto dei biglietti, il concerto sembra andare verso il tutto esaurito. Qualcuno ha già chiuso i botteghini. Il prezzo è variabile si trova poco intorno ai 60 euro, mentre la media del biglietto supera i cento euro. Dal punto di vista organizzativo? Il sindaco è uscito con una ordinanza e con le sue prescrizioni. C'è la valutazione di incidenza ambientale emessa dalla Regione Calabria con tanto di studio acustico, planimetrie, documentazione.

Per ragioni di sicurezza è prevista l'installazione di una delimitazione delle aree con barriere alte 2 metri e 20 cm che riguarderà un'area più ampia rispetto a quella di diretta installazione delle strutture a servizio dello spettacolo e si svilupperà su tre lati. La società produttrice dell’evento ha fatto presente che il numero previsto di spettatori non sarà superiore alle 25.000 unità. Le prescrizioni prevedono l'adozione di tutte le misure necessarie a limitare la rumorosità e la produzione di rifiuti; durante la fase di cantiere dovranno essere messi in atto tutti gli accorgimenti e le tecniche onde evitare la sospensione e la diffusione di materiali fini e l'intorbidamento delle acque per tutelare l'ittiofauna, i macroinvertebrati e le fanerogame (Posidonia O) marine presenti nella Zsc "Fondali Isola di Dino – Capo Scalea": in particolare, sia effettuata la pulizia del tratto di spiaggia interessato dall'evento manualmente e non in modo meccanico per evitare la distruzione, anche accidentale, delle specie vegetali ed evitare il sollevamento delle polveri in modo tale da evitare intorbidamento delle acque; dovrà essere effettuata la bagnatura periodica sul tratto di spiaggia interessata dall'evento durante i lavori per limitare il sollevamento delle polveri; dovranno essere installate reti antipolvere in prossimità della battigia nel tratto perimetrale del "villaggio sulla spiaggia" durante la fase di cantiere. Dovrà essere apposto il divieto assoluto di ancoraggio ed installazione di boe nel tratto di mare antistante il "villaggio sulla spiaggia"; dovrà essere apposto il divieto assoluto di transito ed ormeggio, per una distanza non inferiore a 700 metri dal perimetro dell'area dell'evento, sia dei natanti che delle imbarcazioni, salvo soggetti regolarmente autorizzati ai fini della sicurezza.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.