Sangineto, poste italiane ha riaperto l'ufficio dopo la rapina di maggio

SANGINETO – 1 ago. - Poste Italiane ha confermato la riapertura dell’Ufficio Postale di Sangineto, già operativo da ieri. La struttura aveva chiuso i battenti dal due maggio scorso. L’unico ufficio postale di Sangineto aveva subito una rapina e quella data non ha più riaperto. Una situazione che ha generato disagi e grande malumore fra i cittadini.

Ad essere penalizzati, soprattutto, gli anziani. Un cittadino, Mario Midaglia, residente nel centro storico, lo scorso 15 luglio si era rivolto persino all’autorità giudiziaria con una e mail nella quale chiedeva l'intervento del Procuratore Bruni. Poste Italiane dopo la rapina aveva affisso sulla porta di ingresso dei locali un avviso di chiusura temporanea dell'ufficio. La previsione della stessa società era per il 31 maggio. Data non rispettata perché l'ufficio postale è rimasto chiuso fino al 30 luglio e molti residenti hanno dovuto utilizzare gli uffici postali dei comuni vicini, con evidenti problemi e disagi.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.