Miocomune.it

La tua informazione locale

Dom17112019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Politica Praia a Mare, attenzione alla rete fognaria cittadina

Praia a Mare, attenzione alla rete fognaria cittadina

  • PDF

PRAIA A MARE – 5 mag. - «La stagione estiva è ormai alle porte e, in una zona in cui l’economia gira prettamente sul turismo, si spera che il mare pulito costituisca il fiore all’occhiello di un paese che si definisce turistico, perché possa vivere di questa splendida risorsa, che va curata e continuamente tutelata, a prescindere anche dai vantaggi economici che possono derivarne, dal momento che le bellezze naturali che ci sono state donate e affidate costituiscono il nostro più grande patrimonio». Il vicesindaco di Praia a Mare, Maurizio Ariete, ormai giunto a fine mandato e non impegnato nella prossima competizione elettorale di domenica e lunedì, apre il dibattito su un tema che riguarda tutta la costa tirrenica che, nella gran parte dei casi, vive quasi esclusivamente di turismo.

«E’ da anni – afferma Maurizio Ariete - che si sente parlare sempre e comunque delle solite cose, soprattutto ad inizio stagione, e si ascoltano puntualmente le lamentele dei graditi ospiti che arrivano sulla nostra bellissima costa. C’è da dire che è stata sempre data poca attenzione al problema dell’ambiente da parte di tutti, mentre si deve riconoscere alla Procura della Repubblica di Paola il grande merito di essersi mostrata, negli ultimi anni, molto sensibile al problema e sta tuttora svolgendo sul litorale una valida azione di controllo e di rispetto delle regole». I problemi del mare pulito, della depurazione spesso e volentieri riaffiorano a stagione ormai inoltrata. Poche volte si opera in maniera preventiva.

A Praia a Mare, fa sapere Maurizio Ariete, «L’attività della Polizia locale, svolta con impegno e competenza, sta portando alla luce una situazione del territorio a dir poco incresciosa, perché si registrano casi di allacci abusivi alla rete fognaria, senza autorizzazione degli uffici e, quindi, cittadini da anni sconosciuti alle liste dei tributi. Si viene a conoscenza di interi parchi sprovvisti di allaccio alla rete fognaria, dell’esistenza di cittadini che non si trovano nella condizione di mostrare una documentazione attestante l’avvenuto svuotamento nelle cosiddette “fosse biologiche”. La Polizia locale, da quanto accertato e da accertare, ha informato e informerà, ognuno per le proprie competenze, l’autorità Amministrativa e Giudiziaria per i provvedimenti in merito. In questo particolare momento di rinnovo amministrativo – afferma ancora Ariete - si sente parlare e abusare, da ogni parte, di parole legate ai programmi e al famoso binomio ambiente-turismo e allora – conclude - spero davvero che nel prossimo futuro si dia esecuzione a quanto si va dicendo con azioni efficaci e durature».

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.