Miocomune.it

La tua informazione locale

Sab25012020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Sport Scalea, si prepara l'evento sportivo dedicato all'orienteering

Scalea, si prepara l'evento sportivo dedicato all'orienteering

  • PDF

SCALEA – 4 mag. Tiziano Zanetello, presidente nazionale della Federazione italiana sport orientamento è stato a Scalea per visitare i luoghi e incontrare gli organizzatori della tappa di “Coppa Italia di orienteering” che si terrà in Calabria a giugno 2019. E' un evento nazionale, organizzato dalla polisportiva Valle Argentino, in collaborazione con l'associazione di promozione turistica Arca e il consorzio di operatori turistici Ecotur, che ospiterà, il prossimo anno, migliaia di atleti provenienti da tutta Italia e dal nord Europa.

L'evento sportivo ha avuto il patrocinio del parco nazionale del Pollino. Il presidente Domenico Pappaterra ha seguito, accompagnato e supportato gli organizzatori sin dall'inizio, insieme ai comuni di Orsomarso e Saracena, che ospiteranno le 2 gare più importanti previste dal programma, la long distance a Piani di Masistro a Saracena e la gara sprint nel Borgo di Orsomarso. «Abbiamo messo in rete alberghi, residence, bb, campeggi, per proporre una offerta diversificata e adatta a tutte le esigenze - ha dichiarato Giancarlo Formica Presidente del consorzio Ecotur - per dimostrare la capacità del territorio di poter accogliere i partecipanti provenienti da tutte le regione d'Italia e dall'Europa, potendo contare su un sistema di collegamenti che rende la nostra destinazione accessibile sia dal nord Italia che dal nord Europa (accessibilità della stazione di Scalea, collegamenti con l'aeroporto di Lamezia e Napoli)».

Durante il periodo dell'evento, nei momenti di pausa, i partecipanti potranno scoprire la gastronomia del territorio, praticare escursioni nei parchi e nei borghi, ed effettuare attività sportive come trekking, bike, arrampicata, diving, parapendio e rafting.

«Abbiamo consolidato il nostro modello di ospitalità - ha sottolineato Angelo Napolitano, presidente di Arca - che prevede momenti di scoperta dei borghi del territorio, dei parchi e delle riserve con i loro paesaggi incontaminati, attività sportive e spettacoli serali. Un altra occasione per dimostrare che il turismo sportivo è capace di generare flussi turistici importanti, in mercati internazionali e di fare promozione dell'offerta turistica del nostro territorio». L'orienteering, o corsa orientamento, è una disciplina nata nel nord Europa e diffusa in Italia negli anni 50, chiamato lo sport dei boschi, perché il suo campo di gara ideale é il bosco, ma si può praticare anche in altri ambienti quali centri storici, parchi pubblici, campagne. La corsa orientamento é una prova a tempo, in cui il concorrente, con l'ausilio di una carta speciale molto particolareggiata e della bussola, deve raggiungere nel minor tempo possibile il traguardo, transitando per una serie di punti di controllo che vanno frequentati nell'ordine stabilito. La scelta di percorso da un punto di controllo all'altro é libera ed é fondamentale la veloce e precisa lettura della carta topografica.

Uno sport che allena il corpo e la mente, ma che fa anche scoprire paesaggi naturali e luoghi incontaminati. Un modo per scoprire e promuovere il territorio calabrese, usando come campo di gioco i meravigliosi boschi del parco nazionale del Pollino e i borghi che lo circondano: Orsomarso, Saracena, Aieta, Scalea, Diamante, ecc.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.